Home
/
News
/
Articolo
/

Apprendistato Professionalizzante – Nuovi voucher per la formazione

Apertura della finestra per la prenotazione dei voucher sull’offerta formativa obbligatoria di base.

Con Determinazione del Dirigente Sezione Formazione Professionale n. 1248 del 14 luglio 2021, è stata disposta l’apertura della “quarta finestra” che permettere ai datori di lavoro di iscrivere gli apprendisti assunti a corsi di formazione. Pertanto, secondo quanto previsto dall’Avviso Pubblico sull’Apprendistato Professionalizzante, le iscrizioni potranno essere registrate dalle ore 10 del 22 luglio, alle ore 10 del 7 settembre.

In particolare, i destinatari dell’offerta formativa pubblica sono gli apprendisti assunti da imprese operanti in tutti i settori produttivi, pubblici e privati. D’altra parte, ciò sarà possibile successivamente alla data di pubblicazione dell’avviso, pertanto a partire dal 13/09/2019

Gli apprendisti di età compresa tra i 18 anni e i 29 anni dovranno essere assunti con contratto di apprendistato professionalizzante, della durata di almeno 6 mesi. Tuttavia, un’eccezione viene fatta per l’apprendistato professionalizzante stagionale, previsto all’articolo 12 dell’avviso.
In aggiunta, i contratti di apprendistato possono essere rivolti a lavoratori senza limiti di età, beneficiari di indennità di mobilità o di un trattamento di disoccupazione. Di conseguenza, in questo modo è possibile la loro qualificazione o riqualificazione professionale.

Tipologie di apprendistato

La formazione di base e trasversale è riferita all’intero periodo contrattuale e si differenzia in relazione al livello di scolarità dell’apprendista al momento dell’assunzione.
In particolare:

  • 120 ore, se l’apprendista è privo del titolo di studio o in possesso di diploma di scuola secondaria di primo grado;
  • 80 ore, se l’apprendista è in possesso di qualifica professionale o di diploma di istruzione secondaria superiore, che permette l’accesso all’università;
  • 40 ore, se l’apprendista possiede laurea o titoli superiori.

Nello specifico, l’istanza dovrà essere presentata dal datore di lavoro attraverso il portale della Regione Puglia (www.sistema.puglia.it).
Gli strumenti necessari saranno SPID e FIRMA DIGITALE, ai quali verranno allegati i seguenti documenti:

  1. Contratto di apprendistato sottoscritto tra impresa e lavoratore, unitamente al PFI dell’apprendista, definito sulla base di moduli e formulari decisi dalla contrattazione collettiva o dagli Organismi bilaterali. Nel PFI aziendale deve essere precisata la formazione esterna all’azienda sulla base del Catalogo approvato e pubblicato;
  2. Comunicazione obbligatoria di assunzione (COB);
  3. Eventuale attestazione di crediti formativi (in caso di riduzione delle ore di formazione).

In conclusione, la richiesta di voucher potrà essere effettuata per uno o più apprendisti.

Supporto di Cedfor!

Cedfor mette a disposizione delle aziende e dei professionisti la consulenza necessaria per la prenotazione dei voucher. Con il nostro aiuto potrai inoltre erogare la formazione agli apprendisti, che sarà effettuata in modalità on line.

Per ricevere maggiori informazioni, contatta la nostra segreteria didattica chiamando allo 0831840607 o scrivendo una mail ad [email protected] .

Errore: Modulo di contatto non trovato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *