04 feb 2019

Quali le figure obbligatorie ai fini della Sicurezza e come risparmiare?

La normativa sulla sicurezza negli ambienti di lavoro prevede l’obbligo  per i titolari delle attività produttive, di individuare e nominare le figure obbligatorie per il sistema della sicurezza aziendale e provvedere alla loro formazione.


Quali sono le figure all'interno dell'organizzazione aziendale che hanno un ruolo in termini di sicurezza sul lavoro?

Figure obbligatorie per sicurezza


  • Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP);

 

  • l'addetto al Primo Soccorso; 

 

  • l'addetto alle emergenze incendio;

 

  • il Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza (RLS).

 

Queste figure in alcuni casi possono coesistere nelle stesse persone tranne che per l'ovvia incompatibilità tra RSPP, colui che dovrebbe vigilare sul servizio di prevenzione e protezione generale, ed il ruiolo del RLS, colui che rappresenta i lavoratori, in quanto eletto dagli stessi e ne rivendica, nei confronti dell'RSPP, eventuali accorgimenti non intrapresi in termini di sicurezza. 


 

Se l'individuazione degli addetti non comporta costi, la stessa cosa non si può dire per la formazione che gli stessi devono avere e che deve obbligatoriamente essere fatta ai sensi ai sensio del Dlgs 81/08 dell'Accordo Stato Regione.


Che tipo di formazione deve essere realizzata per adempiere agli obblighi e non incappare nel sistema sanzionatorio pervisto dalDlgs 81/2008? Quali modalità privilegiare per contenere i costi assolvendo anche agli obblighi di aggiornamento?

 

Obblighi di formazione e aggiornamento per ogni figura relativa alla sicurezza sul lavoro

 

Cerchiamo di fare chiarezza sull'argomento, ragionando su ogni figura e sulle modalità formative.

 

Per cominciare possiamo partire dal RSPP, figura molto importante, che deve essere presente in tutte le aziende. Il ruolo di RSPP può essere svolto dal datore di lavoro (tranne che per alcune tipologie di aziende) oppure da un consulente esterno o da un lavoratore, purché in possesso dei requisiti in termini di formazione. Nel caso in cui tale ruolo venga svolto dal datore di lavoro, sarà necessario svolgere un corso di durata variabile (rischio basso: 16 ore; rischio medio: 32 ore; rischio alto: 48 ore) a seconda del codice ATECO dell’azienda. Il corso può essere svolto interamente in aula oppure in modalità blended: 8 ore in e-learning ed il resto in aula. Aggiornamento periodico obbligatorio ogni 5 anni. In caso di nomina di un RSPP interno (dipendente) la formazione deve integrarsi ad eventuali esperienze e titoli di studio. Nominare e formare un RSPP Interno é cosigliabile per aziende strutturate e con alti rischi in quanto la formazione obbligatoria ha una durata maggiore rispetto alla formazione per il datore di lavoro quindi con costi più sostenuti. 


 

Gli addetti alle emergenze incendio possono essere più di uno a seconda della grandezza dell'azienda. La formazione degli addetti all’antincendio ha durata variabile a seconda del livello di rischio riportato sul DVR. Gli addetti delle aziende con rischio basso devono svolgere un corso di 4 ore che può essere seguito anche in e-learning. Per gli addetti appartenenti ad imprese a rischio medio o alto, la durata dei corsi è rispettivamente di 8 ore o 12 ore. In questi ultimi due casi è prevista una parte pratica. Nelle attività fino a 5 lavoratori tale ruolo può essere svolto anche dal Titolare, purché sia presente nei luoghi di lavoro. 


 

Gli addetti al Primo Soccorso possono essere più di uno, a seconda della grandezza dell'azienda. Per la formazione la Legge suddivide le aziende in tre gruppi A,B e C, a seconda del livello di rischio e del numero dei lavoratori. Gli addetti appartenenti alle aziende del gruppo A devono svolgere un corso di 16 ore mentre quelli delle imprese dei gruppi B e C di 12 ore. La parte teorica dei corsi può essere svolta in modalità FAD (Formazione a distanza) mentre la parte pratica va fatta obbligatoriamente in aula. Anche in questo caso, fino a 5 lavoratori, tale figura può essere impersonata dal Titolare, purché sia presente nei luoghi di lavoro. L’aggiornamento è obbligatorio ogni 3 anni.

 

 

Un’altra figura, che deve essere obbligatoriamente presente all’interno di un'azienda con più dipendneti, è quella del RLS. Il ruolo di RLS deve essere svolto da un lavoratore, che una volta eletto ha diritto ad una formazione della durata di 32 ore, a carico dell'azienda, da svolgersi in aula oppure completamente in modalità e-learning. L’aggiornamento è obbligatorio una volta all’anno. 

Ottimizzare le figure in capo agli stessi soggetti e modulare nel migliore dei modi la modalità e-learning e frontale in aula, consente alle imprese di risparmiare sui costi annuali per la formazione obbligatoria.

 


Chiedici una quotazione dei costi personalizzata alle tue esigenze e ti faremo vedere quanto sarà possibile risparmiare!