23 mag 2017

Aprire un'attività alimentare, quali sono i requisiti necessari?

Hai in progetto di aprire un'attività alimentare riguardante il commercio o la somministrazione di cibo e bevande? Per esempio devi aprire un bar, un ristorante, un pub, una gastronomia, un fruttivendolo, una pescheria?

In questo articolo ti spieghiamo quale requisito professionale devi possedere per poter realizzare il tuo progetto. 

A differenza del settore non alimentare, per il quale è sufficiente presentare la comunicazione al comune di appartenenza, aprire un’attività nel settore alimentare richiede dei requisiti specifici.

Per aprire un'attività alimentare, cosa è necessario

I requisiti sono:

  • Requisito professionale:

 

  1. Essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore alberghiera;
  2. Aver prestato la propria opera come operaio qualificato per almeno due anni, anche non consecutivi, nell’ultimo quinquennio in un’attività del settore alimentare o della somministrazione di alimenti e bevande;

  3. Aver frequentato con esito positivo un corso professionale di 120 ore riconosciuto dalla Regione o dalla provincia;

  • Requisito morale: non essere sottoposto a provvedimenti contro la mafia o non avere pendenze penali (art.71 del D. Lgs. 59/2010).

 

 

Avere la maggiore età e aver assolto l’obbligo scolastico sono gli altri requisiti richiesti per il titolare di un’attività alimentare.

Se stai per aprire un'attività in questo settore o sei interessato a un corso SAB Brindisi, contattaci, ti daremo tutte le informazioni che ti servono per aprire facilmente la tua attività.