Coordinatore della Sicurezza


informazioni


  • Oria
  • 0831840607 
  • Referenti
  • Alessandra Bembi
  • calendario
  • Inizio corso:
  • Gennaio 2019
  • Orario:
  • 15:00-19:00

120 ORE

18 POSTI DISPONIBILI

Il percorso formativo è indirizzato ai professionisti, come ad esempio ingegneri, architetti, geometri, geologi, periti agrari, periti forestali, periti industriali, agrotecnici, ecc… che intendono abilitarsi per la figura del Coordinatore della Sicurezza su cantieri temporanei e mobili ai sensi del D.Lgs 81/2008. Il requisito professionale in oggetto è condizione indispensabile per ricoprire tale ruolo sui cantieri e la non ottemperanza rende passibili di sanzioni. Il Committente è coinvolto in prima persona nella gestione della sicurezza dei cantieri temporanei e mobili e deve obbligatoriamente designare due figure preposte alla sicurezza in cantiere: il Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione e il Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione.

Il corso tenuto da professionisti ed ispettori, trasferisce le conoscenze e le competenze tecnico-operative specialistiche necessarie per una corretta realizzazione ed esecuzione dei progetti.

La normativa vigente prevede che l’Aggiornamento del Coordinatore della Sicurezza su cantieri temporanei e mobili avvenga con cadenza quinquennale.

Focus


  • Quali sono le recenti modifiche in materia di sicurezza nei cantieri? 

La pubblicazione del “Decreto del fare” ovvero del decreto legge 21 giugno 2013 n.69, comporta alcune modifiche per quanto riguarda i cantieri temporanei o mobili con lo scopo di snellire la norma ed introdurre modelli semplificati per la redazione dei Piani di Sicurezza. Tali modifiche si ripercuotono su tutte le figure coinvolte e comportano una razionalizzazione ed un effettivo risparmio per le imprese esecutrici e per i tecnici impegnati nella progettazione e realizzazione di opere edili.  

 

  • Quali rischi valutare nel cantiere?

Il cantiere presenta diversi rischi a seconda dei lavori che si devono svolgere, dovuti anche alla coesistenza di più aziende esecutrici all’interno del cantiere. Il ruolo del coordinatore deve essere quello di coordinare le varie attività  per poter organizzare la sicurezza in modo efficace ed evitare qualunque tipo di infortunio. Con le adeguate competenze il rischio di interferenza può essere sia valutato in fase di progettazione che verificato in fase di esecuzione.

 

  • Quali sono gli strumenti per organizzare il cantiere in sicurezza ed assolvere agli obblighi di legge?

 L’organizzazione del cantiere parte dalla redazione del Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC) che è il documento che il coordinatore predispone prima dell’inizio dei lavori con l’obiettivo di organizzare il cantiere, descrivere le fasi operative, individuare le fasi critiche del processo con le relative misure di prevenzione e protezione, e quantificare i costi relativi alla sicurezza. In questa fase il ruolo fondamentale del coordinatore sarà quello di far approvare ai responsabili della sicurezza delle diverse aziende il Piano, rendendolo operativo grazie ad apposite riunioni che favoriscano il coinvolgimento delle figure chiave e di conseguenza di tutte le persone presenti nel cantiere.

 

 

Dettagli


Articolazione del percorso formativo:

120 ore


Quota di partecipazione

580,00 € + IVA

 

Valutazione finale

Al termine del percorso formativo è somministrata una verifica di apprendimento che prevede un esame scritto o un colloquio orale

 

Attestato rilasciato

Attestato di Coordinatore della Sicurezza su cantieri temporanei e mobili

 

Aggiornamento

5 anni

 

Sede di svolgimento dell’attività formativa

I corsi si terranno in via Latiano n. 133/B – Oria (Br)